Su un dolce declivio alla destra del torrente Curone sorge Momperone il cui territorio di estende, con le numerose frazioni, sui due versanti collinari della valle.Il Comune consta di n. 224 abitanti ed il territorio si estende per 860 Ha. Con un’altitudine massima di 505 m. e minima di 218 m. E’ gemellato con i Comuni di Guazzora (AL) e Lampedusa e Linosa (AG).
 
Momperone noto anche per le sue cave di marna è citato per la prima volta nel 1220 all’epoca dell’imperatore Federico II di Svevia. Feudo dei Guidobono Cavalchini  dal 1466 alla fine del VII secolo, il paese era sovrastato da un castello oggi non più esistente.

In località Mulino sorge l’unico mulino ad acqua in attività della valle. Si tratta di un mulino feudale a due palmenti con macine francesi già citato in un documento del 1542 e in allora di proprietà dei feudatari Guidobono Cavalchini.
La parrocchiale, dedicata ai Santi Pietro e Vittore, risale al VII secolo e conserva pregevoli altari  barocchi.


Non ci sono monumenti né musei ma nel territorio è stato ritrovato il primo insediamento della valle risalente a migliaia di anni fa.
In territorio è tutto incontaminato, non esistono fabbriche o agenti inquinanti.
Vi sono itinerari da scoprire ovunque, ove si è a contatto con la natura.

Sul territorio sono presenti ristoranti ed agriturismi che offrono la possibilità di degustare gli  ottimi prodotti locali quali: vino  - dolcetto, barbera, cortese e sono in via di sviluppo impiantamenti di timorasso - frutta e salumi.

A partire dal 2008 sono disponibili le prime buche dell'impianto golfistico GOLF & COUNTRY VAL CURONE s.r.l.